News, Fiere ed Eventi

Presenti sul territorio per far conoscere la nostra professionalità.

2018

Un enorme imbocca al lupo all’equipaggio: Martino-Tovaglieri  per le gare della 54°edizione del Rally Valli Ossolane

2018

Avete mai visto delle prese elettriche mobili ??

Porta l’energia elettrica dove serve…

Senza cavi o canaline elettriche

Questo sistema incredibilmente innovativo, permette di spostare o aggiungere a piacere prese di corrente lungo la barra elettrificata, con la massima facilità e sicurezza, e alimentandoli con una semplice rotazione.

Il sistema modulare permette di aggiungere e spostare anche accessori dedicati come predisposizioni per cavi di rete, connettori USB e molte altre tipologie di connettori multimediali.

E’ nato tutto dalla richiesta di una nostra cliente, installare una serie di prese a vista in cucina cercando di trovare una combinazione tra eleganza e funzionalità…

Questo bellissimo prodotto è stata la soluzione definitiva  🙂

2018

Rilevatori WI-Fi di perdite d’acqua e gelo.

Come prevenire gli allagamenti e intervenire tempestivamente in caso di necessità? noi abbiamo la soluzione per rendere ancora più smart la  tua abitazione. Quando si pensa alla sicurezza della propria casa si immaginano possibili malintenzionati che cercano di sfondare porte o forzare finestre. Esistono però altri pericoli – forse anche più disastrosi per il proprio appartamento o la propria villetta – che vengono totalmente sottovalutati. Come l’acqua.

Un pericolo silenzioso
Ogni anno circa un milione di famiglie italiane riporta danni provocati dall’acqua: si va dalla più banale chiazza sul soffitto dell’inquilino del piano di sotto a ben più gravi allagamenti, con distruzione di beni e (nel caso la perdita prosegua a lungo) addirittura a lesioni di parti strutturali dell’edificio. Molte persone compiono gesti di buon senso, come chiudere i rubinetti collegati a lavatrice e lavastoviglie prima di partire per le vacanze o, meglio ancora, il “centrale” che toglie acqua all’intera abitazione. Ma non tutti lo fanno, e non sempre è garanzia di sicurezza. La tecnologia sta però venendo incontro anche a queste esigenze con dispositivi semplici ma efficaci, in grado di eliminare il problema alla radice o di limitare i danni.

Due barriere contro le perdite d’acqua
Le nostre case sono sempre più smart e connesse, diventando quindi non solo più pratiche e confortevoli da vivere, ma anche più sicure e monitorate. Proprio per gestire pericoli come l’allagamento abbiamo  pensato a una serie di dispositivi intelligenti in grado di prevenire le perdite d’acqua e segnalare eventuali problemi sfruttando la tecnologia WI-FI.

sensore perdite acqua casa

Il primo fronte di difesa è un dispositivo da installare sulla tubazione idrica principale in grado di rilevare le micro-perdite. Dotato di una elettrovalvola, può interrompere automaticamente l’erogazione dell’acqua in caso di gravi guasti e mandare una segnalazione sullo smartphone dell’utente attraverso un apposita app . Inoltre, questo dispositivo,  svolge un altro servizio: sempre attraverso la app, monitora l’utilizzo dell’acqua al fine di valutarne i consumi e modificare il proprio comportamento per una gestione più responsabile delle risorse.

smart home perdite acqua

Un secondo livello di sicurezza contro gli allagamenti ad un prezzo super contenuto è dato da  un sensore intelligente che monitora costantemente il livello di umidità e di temperatura presenti in casa. Va posizionato a livello del pavimento, negli ambienti dove sono presenti rubinetti (lavandini, docce, vasche da bagno ecc.) o in prossimità di elettrodomestici collegati all’impianto idrico (come cucina, bagno o lavanderia). Il sensore è in grado di riconoscere una eventuale fuoriuscita di acqua, segnalando all’utente tramite un segnale acustico e attraverso la app i primi segni di allagamento. Dotato di batteria, assicura una durata di utilizzo fino a 4 anni. Inoltre ill dispositivo misura anche il livello di umidità presente nell’ambiente, lanciando un alert se questa scende al di sotto di un valore preimpostato o se vengono superati livelli di umidità che possono arrecare danni agli ambienti domestici e alla salute delle persone.

Contattateci per maggiori informazioni!

 

2018

Nuova telecamera per videoispezioni in HD e sensore di posizione!

Ecco la nostra prima novità del 2018

La tecnologia delle videoispezioni sta migliorando continuamente, la richiesta dei nostri clienti aumenta mese dopo mese e, dato che abbiamo risolto molteplici problemi grazie a questa strumentazione, abbiamo deciso di investire in un nuovo macchinario: il Wöhler vis 700.

Wöhler ha introdotto l’era della videoispezione tecnologica in HD per rilevare immagini ancora più chiare nelle ispezioni visive e nelle perizie su canne fumarie, impianti di ventilazione e scarichi fognari.

Il sistema usa la tecnologia già sperimentata da anni nelle telecamere VIS ed ha aggiunto alcuni notevoli miglioramenti, come la messa a fuoco digitale per i particolari vicini,  il collegamento in WLAN (la possibilitá di far vedere ai clienti le immagini rilevate anche a distanza tramite smartphone) e in ultimo, a nostro avviso fondamentale per rendere ancora più completa la diagnosi, il collegamento con il locatore L200, che consente di localizzare il passaggio della sonda, garantendo l’esecuzione di una mappatura precisa delle tubazioni e, in caso di un guasto, la possibilitá di agire solo dove necessario.

2018

Legge di Bilancio 2018: ecco tutti gli sconti per la casa

Ci sono voluti diversi mesi e proposte prima di raggiungere il testo definitivo della Legge di Bilancio 2018: i dettagli sugli sconti Irpef da detrarre in caso di interventi edilizi seguiranno, finalmente, regole precise che, in parte, sono state modificate. Prima di tutto, parliamo dell’Ecobonus 65% uno dei punti più discussi di questa Finanziaria: se fino al 31 dicembre 2017 le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica sugli edifici erano del 65%, ora questa percentuale di sconto Irpef viene abbassata in alcune casistiche particolari. Secondo il testo della nuova Legge, in effetti, sono stati presi provvedimenti di riduzione delle agevolazioni, ma non in maniera così totalizzante come era stato preventivato in fase iniziale. L’Ecobonus, dunque, rimarrà intatto per tutti gli interventi che vertono a migliorare la qualità in fatto di produzione e preservazione dell’energia della nostra abitazione, salvo i casi riguardanti infissi, pannelli solari e caldaie. Nei primi due casi, la detrazione fiscale sarà del 50% – proprio come quella per le ristrutturazioni standard – mentre per l’acquisto e l’installazione di nuove caldaie ricadono sotto il 65% di sconto soltanto i modelli con classe energetica uguale o superiore alla A, avvalorati da sistemi di termoregolazione innovativi, come le valvole termostatiche. In tutti gli altri casi, le agevolazioni saranno, appunto, pari a 15 punti percentuali in meno, mentre non sarà prevista alcuna detrazione per impianti inferiori alla massima classe di riferimento. Ancora una specifica per quanto riguarda l’Ecobonus: in caso i lavori effettuati sulle abitazioni siano contestuali a interventi sulla struttura dell’edificio, tali da migliorarne la sicurezza in caso di terremoto, allora il Sisma Bonus, confermato in ogni sua parte, può salire fino all’85% di sconto Irpef. Infine, come abbiamo già ricordato, con la nuova Finanziaria verranno garantite le detrazioni fiscali del 50% sulle ristrutturazioni fino a un massimo di 96mila di spesa e anche il Bonus Mobili, in caso di acquisto di grandi elettrodomestici all’interno di abitazioni sotto lavori dal 1° gennaio 2018. Questi interventi, dunque, hanno ottenuto una proroga fino al 31 dicembre 2018, un anno che vedrà, per la prima volta, anche l’applicazione del Bonus Verde. Di che cosa si tratta? Fino a un massimo di 5mila euro di spesa, in caso di sistemazione e migliorie delle zone verdi, sia private che pubbliche, sia singole che a livello condominiale, i cittadini italiani potranno usufruire di una detrazione fiscale del 36%.

2017

Buone Feste!

2017

Intervista sul quotidiano La Stampa uscita il 17/12/2017

2017

Gestione impianto dal web

Connette la tua caldaia al web,
garantendoti un semplice controllo del benessere e
dei consumi tramite il tuo smartphone, tablet o PC.
Non importa dove siate, ora avrete sempre la
possibilità di accendere o spegnere l ́impianto di casa
in qualsiasi momento…dall ́uffi cio, al rientro dalle
vacanze o da qualsiasi luogo in cui vi troviate.
Grazie al sistema smart di navigazione, ti sarà possibile
visualizzare e regolare le principali funzioni del tuo
impianto, così da avere sempre il massimo livello di
comfort per il riscaldamento, l ́acqua calda sanitaria
ed il raffrescamento (nel caso di sistemi ibridi).
Potrai risparmiare energia abbattendo i costi della tua
bolletta.

2017

Manutenzione caldaia

La manutenzione dell’impianto non è solo un obbligo di legge, è una garanzia per la tua sicurezza e per la bolletta. Non aspettare l’ultimo momento, richiedi la consulenza di un nostro tecnico specializzato.

2017

RAPPORTO ANNUALE EFFICIENZA ENERGETICA 2017

ROMA, 11 LUG – “Negli ultimi tre anni gli ecobonus hanno attivato circa un milione di interventi per oltre 9,5 miliardi di euro di investimenti, di cui 3,3 miliardi nel solo 2016”. E, “grazie ai minori consumi, dal 2005 ad oggi sono stati risparmiati 3,5 miliardi di euro di importazioni di petrolio e gas”. Questa la fotografia scattata dal sesto rapporto annuale sull’efficienza energetica dell’Enea, presentato oggi a Roma.

 

Dal report dell’Enea emergono sia “risultati positivi” che “criticità e ostacoli”, per esempio di “tipo economico-finanziario – e soprattutto nel settore pubblico – la scarsa conoscenza degli strumenti e delle opportunità, sul fronte dell’efficienza energetica nel nostro Paese”. Al 2016 “risultano effettuate 15 mila diagnosi energetiche di aziende, un record in Europa, e le richieste di incentivi sul ‘Conto Termico’ per interventi di efficienza della Pa locale sono cresciute del 300%”. Il rapporto racconta che “in 10 anni”, dal 2007 al 2016, “con il meccanismo degli ecobonus sono stati effettuati circa 3 milioni di interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti per circa 32 miliardi di euro di investimenti totali”. Inoltre, “sono già stati raggiunti gli obiettivi di efficienza previsti dal Piano nazionale 2011 per il periodo 2005-2016 e gli obiettivi 2011-2020, indicati nel Piano 2014, sono stati raggiunti al 40%, con punte dell’84% nel settore residenziale; mentre trasporti e terziario”, nel quale rientra la P.a., “sono più lontani”.

“Questi numeri – evidenzia il presidente dell’Enea Federico Testa – dicono che stiamo facendo bene e, soprattutto, che l’efficacia degli strumenti messi in campo ha permesso di attenuare gli effetti della crisi economica. Ciò fa ben sperare nel raggiungimento dei nuovi obiettivi particolarmente impegnativi e sfidanti prospettati al 2030 dal Clean energy package dell’Unione europea. L’unica strada percorribile per raggiungere risultati importanti nell’efficienza energetica – osserva ancora Testa – è una collaborazione costante tra il mondo della ricerca, l’innovazione tecnologica e le politiche pubbliche che promuovano anche gli investimenti privati”.

http://www.enea.it/it/pubblicazioni/pdf-volumi/raee-2017.pdf

2017

Recensioni

La nostra più grande fortuna?

Godere della fiducia dei nostri clienti…

Abbiamo voluto raccogliere alcune recensioni prese dalla nostra pagina Facebook e Pagine gialle on-line e pubblicarle sul nostro sito.

Grazie!

2017

Intervista per il Giornale di Arona 17/03/2017

Intervista rilasciata da Federico ed Emanuele al settimanale “Giornale di Arona” nella pagina di approfondimento sulle realtà artigianali storiche della zona.

 

2017

Divisione impianti elettrici

Eccoci con la prima novità del 2017: siamo orgogliosi di presentarvi la DIVISIONE IMPIANTI ELETTRICI

La tecnologia continua ad avanzare! Ad oggi è possibile gestire quasi tutto con il proprio smartphone; questo fenomeno non può che seguire un trend crescente. Anche nel nostro lavoro gli impianti sono e saranno sempre più all’avanguardia, grazie ai comandi attraverso domotica o centraline che gestiscono temperature, umidità, accensione e spegnimenti. Per questo motivo abbiamo deciso di incrementare i servizi, per cercare di fornire ai Nostri clienti una prestazione sempre completa e di qualità.

Sono entrati a fare parte del nostro team due nomi storici di Lesa. Moreno Pittarello sarà il responsabile tecnico di questa divisione: quasi 30 anni di esperienza nel settore, nonché figlio d’arte (Cesare Pittarello fondò la sua ditta di impianti elettrici a Lesa nei primi anni ‘70). E Fabio Falciola, che dopo aver concluso gli studi di perito elettrotecnico ha iniziato a lavorare come elettricista, completando la sua formazione con grande professionalità e voglia di mettersi in gioco. Essi si allineeranno ai nostri standard qualitativi, dettati da una continua formazione, e potranno beneficiare degli studi professionali ai quali ci appoggiamo per la preventivazione e progettazione di impianti tarati sulle Vostre specifiche esigenze.

Divisione perché?

La scelta di creare una “divisione” è stata ideata ad hoc per non sovrapporsi in alcun modo alle aziende presenti sul territorio. L’apertura a collaborazioni con colleghi e professionisti, che è sempre stata uno dei nostri principali punti di forza, fa sì che i Nostri clienti non si debbano sentire vincolati nel contattarci per eventuali lavori o consulenze del solo servizio idraulico o viceversa della sola parte elettrica. Lavoreremo in costante sinergia con la divisione elettrica al solo fine di migliorare il servizio per l’utente finale.

 

2016

Auguri

Il nostro Staff vi augura BUONE FESTE!!!

2016

Apertura periodo estivo

Anche quest’anno la nostra azienda rimarrà aperta per l’intero periodo estivo: tale scelta è dettata dalla voglia di garantire un servizio continuativo e di qualità per i nostri clienti.

2016

Realizzazione nuova sede

È tempo di novità! A breve sarà pronta per l’inaugurazione la nuova sede, ovviamente predisposta con tutta l’efficienza dei nostri sistemi: un particolare impianto a pavimento con doppio circuito provvederà al riscaldamento come al raffreddamento mediante una pompa di calore senza ausilio del gas; e non poteva mancare la ventilazione meccanica controllata: parte delle tubazioni rimarrà a vista a dimostrazione del funzionamento del valido sistema per un’aria sempre pulita, scaldata e rinfrescata in base alle effettive esigenze.
Stiamo approntando uno spazioso magazzino-laboratorio al piano terra. Il primo piano sarà adibito a uffici, sala riunioni ed esposizione dei prodotti ai nostri clienti, cui sarà riservato un ampio parcheggio.

2016

Spot aziendale in collaborazione con Elco

Questo spot realizzato in collaborazione con Elco è andato in onda da Gennaio a Febbraio 2016 sulla rete televisiva Azzurra TV.

2013

50° fiera del lago maggiore ad Arona